Copernico Torino: lo smartworking arriva in città

Copernico Torino: lo smartworking arriva in città

Uno spazio di lavoro innovativo dove incontrarsi e scambiare idee. Nella storica sede di L’Oreal. Uffici, coworking, sale meeting, spazi eventi. Apertura in primavera

 /  / 

Torino - Giovedi 5 gennaio 2017

Uno spazio di lavoro innovativo, dove incontrarsi e scambiarsi idee. La piattaforma dedicata allo smartworking, Copernico, apre, in primavera, una nuova sede a Torino.

Il nuovo hub sorgerà nella storica sede di L’Oreal in corso Valdocco-angolo via Garibaldi, a pochi passi dalla stazione di Porta Susa, dove ci sarà un innovativo spazio di lavoro e incontro, attraverso la condivisione di ambienti, conoscenza e relazioni.

12.000 metri quadri che si aggiungono alle 9 realtà della piattaforma Copernico, un workplace in cui convivranno aziende internazionali, Pmi, startup, professionisti e freelance. Copernico Torino, che avrà il suo ingresso principale su Corso Valdocco 2 e si affaccerà anche su via Garibaldi, si sviluppa su tre piani e ospita al suo interno uffici arredati, coworking, sale meeting, spazi eventi, oltre all’area più social composta dal club e dal café.

«Copernico rappresenta un modo innovativo di concepire il mondo del lavoro, pensato per rispondere alle esigenze di un mercato e di un lavoratore in evoluzione, sempre più flessibile e sempre più in cerca di connessioni e di conoscenza», commenta Pietro Martani, amministratore delegato di Copernico Holding S.p.A. «La nostra piattaforma - spiega - si compone di tre dimensioni fondamentali per la creazioni di un ecosistema fertile in cui far crescere imprese e persone: quella spaziale, quella relazionale e quella culturale. Copernico rende fisiche le necessità di condividere non solo gli spazi e le risorse, ma soprattutto le esperienze all’interno di un sistema dinamico dove si sviluppano nuove idee, che possono poi realizzarsi concretamente».

L’operazione di Copernico Torino vuole anche contribuire, sulla scia di Copernico Milano Centrale, alla ridefinizione delle aree metropolitane e allo sviluppo del collegamento tra il capoluogo piemontese e quello lombardo attraverso l’implementazione di infrastrutture e servizi pensati per facilitare l’equilibrio tra la vita professionale e la vita privata delle persone.

© Copyright mentelocale.it
vietata la riproduzione

Società & Tendenze Attualità