Leonce e Lena, una visionaria favola d'amore all'Astra

Leonce e Lena, una visionaria favola d'amore all'Astra

In prima assoluta. Una commedia di Georg Büchner. Regia di Cesare Lievi.  Un lieto fine inaspettato. Ma davvero l'amore trionfa? Dal 13 al 22 gennaio

 /  / 

Torino - Lunedi 9 gennaio 2017

Acquista i biglietti dello spettacolo Leonce e Lena senza perdere tempo su happyticket. Puoi farlo direttamente online, ovunque tu sia ;-)

Cesare Lievi dirige Lorenzo Gleijeses e Maria Alberta Navello in una visionaria favola d'amore di Georg Büchner, che va in scena in prima assoluta al Teatro Astra, da venerdì 13 a domenica 22 gennaio.

Una commedia. Uno staterello ancora in stile rococò. Uno dei tanti in cui la Germania del primo Ottocento è divisa. Un re che s’interroga sulla sostanza del sé e del proprio compito (regnare), senza venire a capo di nulla. Un primo ministro ignorante e impreciso. Un maestro che non insegna, ascolta sbadato e s’inchina. Una donna che non riesce ad essere amata: i suoi baci si trasformano in sbadigli sulla bocca dell’amato. Un popolo agghindato a festa che non riesce a nascondere la propria miseria. E il figlio del re: Leonce. E un suo servitore: Valerio.

La ragione di stato, cui tutti devono sottomettersi, vuole che Leonce sposi la principessa Lena del Regno di Pipi. Leonce non vuole. La sua visione del mondo non glielo permette. E allora fugge. Nella fuga s’innamora di una ragazza e decide di tornare a corte con lei e di sposarla. Al momento delle nozze si scopre che la ragazza è Lena, fuggita per non sottostare anch’essa alla ragione di stato.

Lieto fine. Ma è veramente così? Davvero l’amore trionfa? O non è il contrario? Il mondo banale, noioso e insensato da cui tentavano di scappare li risucchia e fagocita. Dai suoi confini nessuno riesce a uscire. Nessuno ne ha la forza. Adeguarsi è la soluzione. O sognare. Ma cosa? Semplice, dice Valerio alla fine, che Dio ci conceda maccheroni, meloni e fichi, e ugole musicali, corpi classici e una comoda religione!.

Venerdì 20 gennaio alle 18, è in programma un incontro al quale intervengono il professore Gerhard Friedrich, docente di letteratura tedesca dell’Università di Torino, il critico Laura Bevione e gli attori della compagnia per commentare lo spettacolo.

© Copyright mentelocale.it
vietata la riproduzione

Spettacoli Teatro