Fabrika, il design vintage protagonista a Torino

Fabrika, sedie

Fabrika, sedie © www.fabrikatorino.it

Mostra mercato con arredamento dagli anni '50 agli anni '80. Una vetrina sul periodo del boom economico. Tra spettacoli e musica. Nello spazio Mirafiori il 18 febbraio

 /  / 

Torino - Giovedi 26 gennaio 2017

Il vintage diventa protagonista, tra mobili, oggetti di design, moda e musica. Sabato 18 febbraio nello spazio Mirafiori di corso Settembrini 164 - dalle 9 alle 20.30 - si tiene la prima edizione di Fabrika! Il mercato-evento dedicato all’arredamento e al design degli anni ‘50 -’60 -’70 fino agli ‘80.

Un evento che ripercorre e celebra quegli anni non solo attraverso il design della merce in vendita, ma anche attraverso musica, moda e lifestyle. Questo trasforma la rassegna in qualcosa di più di una mostra mercato che spazia dal modernariato allo stile industriale, al brocantage, ma come ponte tra il grande design italiano sviluppatosi a partire dal boom economico e il design e le tendenze attuali in ambito di arredamento e non solo.

Gli spazi Mrf per l'occasione si popoleranno di espositori, con stand dedicati allo street food e una serie di importanti ospiti che si presenteranno al pubblico nel format del container exhibition: da Massimo Sirelli con il suo mondo di Adotta un Robot, a Jessica Sciacca con la presentazione in anteprima della sua linea di gioielli C.O.E., dalla linea di abbigliamento WaxMax alle creazioni sartoriali della stilista Melina Benedetto, dall’esposizione in anteprima delle icone di Marcoxart all’associazione I love Toret, solo per citarne alcuni. I container Mrf diventano vere e proprie postazioni d’autore, in cui il pubblico è chiamato a entrare, vedere, toccare e interagire con gli artisti e le loro creazioni.

Il programma della giornata prevede diversi momenti dedicati a incursioni teatrali, di danza e musicali con Paola Lombardo, Momadj, e al vernissage di Marcoxart, che dalle 9.00 alle 20.00 faranno da supporto ludico all’esposizione.

Oltre a essere un evento, Fabrika! è anche una piattaforma pronta ad ospitare, per una durata di 45 giorni, le foto di una selezione di oggetti che ogni espositore accetta di mettere in vetrina per la vendita o il noleggio. Un meccanismo che prolunga la durata virtuale del mercato ben oltre la giornata del 18 febbraio e che mira a intercettare la domanda di pubblici differenti (dall’appassionato di design alla casa di produzione cinematografica all’organizzatore di eventi, tutti accomunati dall’amore per il design e la passione per il modernariato).

© Copyright mentelocale.it
vietata la riproduzione

Tempo libero Weekend